venerdì 27 gennaio 2017

Giornata della Memoria, per non dimenticare. MAI!



Oggi, 27 gennaio 2017, ricorre il Giorno della Memoria istituito con la Legge n. 211 del 20 luglio 2000. 
L’art. 1 recita: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.”

Questo giorno è dedicato al ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi di concentramento nazisti. La scelta di tale data ricorda il 27 gennaio 1945, giorno in cui le truppe sovietiche scoprirono il campo di concentramento di Auschwitz e gli orrori che questo richiudeva al suo interno. Le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono tutto l’orrore e l’efferatezza della politica nazista volta allo sterminio della razza ebrea.


Auschwitz


lunedì 16 gennaio 2017

"Dell’umano amore" di Angela Colomba Caso


"Dell’umano amore"
di Angela Colomba Caso
Compagnia Editoriale Aliberti, 2016
Formato: e-pub
Dimensioni file: 1,31 mb
pp. 200
€ 9,99
ISBN 9788893230421



Una ragazza in cerca dell'amore e un uomo stanco. Stanco del mondo e della gente, innamorato solo della "terra". 
In una campagna fertile ma sempre ancestrale, una giovane donna sogna il benessere e gli oggetti che le cambierebbero la vita. 
E lotta per averli, fronteggia il caporale senza scrupoli, che sfrutta lei e gli altri, per scoprire che nulla è come sembra. 

giovedì 12 gennaio 2017

“Orazio Silvestri e la vulcanologia dell’Etna e delle Isole Eolie” di Guglielmo Manitta


“Orazio Silvestri e la vulcanologia dell’Etna e delle Isole Eolie”
di Guglielmo Manitta
Il Convivio Editore, Gennaio 2017
pp. 224
€ 16,00
ISBN 978-88-3274-007-3



La vulcanologia italiana ebbe un grande sviluppo nella seconda metà del XIX secolo grazie a figure di primo piano come Orazio Silvestri, che si interessò principalmente dei vulcani siciliani, ma in particolare dell’Etna e di Vulcano.
Ebbe infatti un ruolo centrale nello studio delle eruzioni dell’Etna del 1865, 1879, 1883, 1886.

mercoledì 11 gennaio 2017

“Senza nome e senza gloria” di Luca Cozzi


“Senza nome e senza gloria”
di Luca Cozzi
Edizioni della Goccia, Novembre 2016
pp. 254
€ 12,00
ISBN 978-8898916207



Un romanzo d’azione e d’avventura ad alta tensione che, tra suspense, misteri, tradimenti e intrighi internazionali, coinvolge irresistibilmente il lettore dalla prima all’ultima pagina.
Incaricato dall’FBI di recuperare un importante congegno militare trafugato da un centro ricerche della Nasa, Luke McDowell sa che non può fidarsi di nessuno. 
L’ennesima missione senza copertura lo porta in Sudamerica, sulle tracce di una pericolosa organizzazione criminale.

venerdì 23 dicembre 2016

🎄 Buon Natale 🎄 Merry Xmas 🎄 Bon Noël! 🎄

“In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazareth e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c’era posto per loro nell’albergo”
Luca 2, 1-7
"Adorazione del Bambino" - Correggio

giovedì 1 dicembre 2016

"Portanova e il cadavere del prete. Siracusa 1964” di Alberto Minnella


“Portanova e il cadavere del prete. Siracusa 1964”
di Alberto Minnella
Fratelli Frilli Editori, novembre 2016
collana I Tascabili Noir
pp. 180
€ 10,90
ISBN 9788869431623 


Mentre fuori il cielo minaccia pioggia e malanova su Ortigia, nell’ufficio del commissario Portanova si cerca di ammazzare il tempo. Da un mangiadischi portatile risuonano le note di A foggy day di Charles Mingus, un pezzo malato, confuso, con i suoni sguaiati di San Francisco in sottofondo. 
L’ispettore Gurciullo stappa l’ultima bottiglia di birra rimasta e Portanova accende il milionesimo sigaro quando, dal centralino, arriva una chiamata: è stato trovato il cadavere nudo di un prete in via dei Mergulensi 15, precipitato misteriosamente dalla casa vuota di Natale Scimeca, un pregiudicato che da molti giorni è in stato di fermo per l’omicidio del maresciallo Agrò. L’arrivo di un vecchio amico venuto dal Ministero dell’Interno e un nuovo vicecommissario aggiungeranno malinconia a quell’autunno già tormentato.

martedì 29 novembre 2016

29 novembre 1832: nasce Louise May Alcott

Si ricorda oggi il 184° anniversario della nascita di Louisa May Alcott (1832-1888), scrittrice americana autrice di “Piccole Donne”.

Louisa May Alcott nasce a Germantonw in Philadelphia. Il padre, Bronson Alcott, era un insegnante e filosofo. Louisa lavorò sin da giovanissima, in quanto la famiglia versava in precarie condizioni economiche, come sarta e bambinaia. Diventò scrittrice più tardi.

Louise May Alcott (1832-1888)
Il suo inizio di scrittrice viene con lo pseudonimo di A. M. Barnard, con racconti gotici e horror. Solo nel 1869, con la pubblicazione di “Piccole Donne”, la Alcott riesce finalmente ad appianare i debiti della famiglia.

lunedì 28 novembre 2016

"Ladri di ricordi" di Lorenzo Nicotra


“Ladri di ricordi”
di Lorenzo Nicotra
Edizioni CentoAutori, 2016
Collana Storie per crescere
pp. 160
€ 10,00
ISBN 978-88-6872-078-0 



Sulla diciassettenne Lidia viene scagliato un tremendo maleficio che potrebbe portarla alla pazzia. Sarà il padre a salvarla, in un'avventura ai confini della realtà . . . 

A Collegrifo, antico borgo annidato su un picco sporgente sulla Valle del Cervaro, è alle porte il fatidico 31 di ottobre, ovvero la festa di Halloween.

lunedì 21 novembre 2016

Letture in corso: "I pilastri della terra".



Non avevo mai avuto il coraggio di acquistare un libro di Ken Follett. 

Mi intimoriva il numero delle pagine, circa mille, di ogni suo libro. 

Dopo diversi tentennamenti e la lettura di giudizi più che positivi, mi sono decisa ad acquistare i "Pilastri della Terra".

Sono passate già due settimane che ho iniziato la lettura, prima lentamente presa da mille cose, ma adesso non vedo l'ora di finirlo! Sono arrivata intorno alla pagina 250 e per arrivare a 1030 ne mancano appena . . . 800! 

Cosa scrivere su Follett che non sia stato scritto? Trovo la sua scrittura amabile e piacevole, non per niente complicato da capire, anzi, descrive i personaggi e luoghi come se fossimo lì dentro le parole, ad ammirare i luoghi e i paesaggi.

venerdì 6 maggio 2016

“Voghera nebbie mortali” di Pier Emilio Castoldi



“Voghera nebbie mortali”
di Pier Emilio Castoldi
Fratelli Frilli Editori, 2016
pp. 317
€ 12,90
ISBN 9788869431180



È bastata una telefonata. Quella di un vecchio amico che non sentiva dai tempi del liceo. Vent'anni che non si fa vivo e adesso, bello fresco, quello gli viene a raccontare di un omicidio. Dice che si chiamava Lourdes. Questo è, anzi era, il nome della ragazza e di mestiere faceva la prostituta. Hanno ritrovato il suo corpo steso sull'erba nei giardinetti di piazza Castello. Meglio non scendere nei particolari ma, a suo parere, la tecnica dell'omicidio è insolita. 
A prima vista sembra essere stata vittima di un pestaggio finito male.

giovedì 5 maggio 2016

Ei fu. Siccome immobile, dato il mortal sospiro...

La notizia della morte di Napoleone, avvenuta il 5 maggio 1821, colpì profondamente Alessandro Manzoni, il quale scrisse di getto in appena tre giorni, (dal 17 al 20 luglio 1821), un'ode che ricordasse al mondo intero la vita dell'uomo Napoleone. 

Il Cinque Maggio è una profonda meditazione sul mistero della vita, delle vicende umane che sarebbero assurde qualora non fossero guidate e illuminate dalla potenza di Dio.
La protagonista dell'ode è la divina Provvidenza si è servita di lui per realizzare i propri misteriosi progetti, questo secondo la concezione cristiana del Manzoni.


Alessandro Manzoni nacque a Milano nel 1785 dal conte Piero Manzoni e da Giulia Beccaria, figlia di Cesare, autore del famoso trattato "Dei delitti e delle pene" contro la tortura e la pena di morte. Compiuti i suoi primi studi in collegi religiosi, a 20 anni si recò a Parigi, dove si formò politicamente, culturalmente e moralmente. Tornato a Milano, nel 1808, conobbe e sposò Enrichetta Blondel, visse quasi sempre a Milano. Nel 1848, insieme ad altri patrioti, firmò la petizione a Carlo Alberto perché intervenisse contro gli Austriaci. Nel 1861 fu nominato senatore del nuovo Regno d'Italia. Morì nella sua Milano nel 1873.





Il Cinque Maggio


Napoleone Bonaparte

Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio sta,

muta pensando all’ultima 
ora dell’uom fatale;
né sa quando una simile
orma di piè mortale
la sua cruenta polvere a calpestar verrà.

Lui folgorante in solio
vide il mio genio e tacque;
quando, con voce assidua,
cadde, risorse e giacque,
di mille voci al sònito
mista la sua non ha:

vergin di servo encomio
e di codardo oltraggio,
sorge or commosso al sùbito 
sparir di tanto raggio,
e scioglie all’urna un cantico
che forse non morrà.

lunedì 2 maggio 2016

"Nottetempo" di Mariateresa Belardo

"Nottetempo"
di Mariateresa Belardo
Alessandro Polidoro Editore, 2015
pp. 92
€ 10,00
ISBN: 978-88-98707-17-1



Nottetempo è il racconto «di una possibile exit strategy a un amore che lacera le midolle fin nelle fibre più profonde». 
In queste pagine, Mariateresa Belardo porta in scena «un io scisso, franto in due attori di un dialogo che è in realtà un monologo»: mente e cuore, ragione e sentimento si inseguono fino all’alba, per lasciarsi dietro la notte cupa - eppure dolce - del Dolore.